Pagine

grazie cartoonito (post $ponsorizzato)

grazie cartoonito (che poi sarebbe er bim bum bam dei piccoletti d'oggi...) per avermi salvato da questo inverno di pioggia appena trascorso...
quando la tentazione di chiudersi in bagno per gridare, dare craniate al muro e maledire i mesi invernali era forte...tu sei sempre arrivato in mio aiuto.
te vojo bene cartoonito.

Dai 3 ai 4 senza passare dal via (aka: ho molte qualità ma la costanza non è una di queste)



…poi una mattina ti svegli e ti accorgi che qualcuno ha portato via il tuo bambino tenero e affettuoso, il tuo trottolino amoroso dudùdadadà, il tuo saccottino morbidoso.
E ti ha lasciato in cambio un dittatore ninja logorroico. 
Peppa pig, Caillou e Teletubbies sono stati miseramente accantonati a favore di Ninja Turtles, Spiderman, Kung fu panda (e le sue leggende).
Vabbè, i Teletubbies sono dei mostri antropomorfi, ma per lo meno non si massacravano di botte tra di loro.
Se prima ti accoglieva con gridolini di gioia e gorgheggi d’amore, adesso quando rientri in casa il piccolo ninja è desideroso di testare su di te ardite mosse di krav maga e di accopparti con il kit di armi ninja che TU gli hai comprato.
Il rassicurante tepore dell’asilo nido comunale, quel piacevole profumo di pannolino ripieno di merda e minestrina annacquata è solo un vago ricordo soppiantato dalla Scuola Materna Statale  (urge post a parte).
Se i terrible two ti sembrano insuperabili…aspetta di arrivare a quelli che io chiamo “psycho four”.







"Adesso mettiti giu' e dormi. Non voglio sentire un fiato!!!"

"......."
"......."

"Mamma?"
"Che c'e'?"
"Devo fare un fiato!"

venduta per pochi spicci




"noooo! Mamma! non andale al lavoloooo"

"ma Leo, se la mamma non va al lavoro poi non abbiamo i soldini"

"eeee....pecchè i soldini?"

"perchè cosi' possiamo andare al supermercato per comprare la pappa, comprare i libri, andare al cinema, mandare i soldini a Babbo Natale per i regali..."

"...."

"hai capito?"

"maaaaaa...per complale anche LICOTTELO LADIOCOMANDATO?"

"si tesoro, certo!"

" ba bene mamma. bai al lavolo"




quando praticamente TUTTE le mamme mi dicevano "vedrai che il primo anno di asilo si ammalerà sempre" io pensavo "ma de che! io a mi fijo l'ho partorito con gli anticorpi mutanti che se incontrano un virus lo pijano a schiaffoni"

col cazzo.

abbiamo trascorso  2 mesi allucinanti in cui le parole d'ordine sono state AEROSOL -TOSSE - MUCO - CATARRO - FEBBRE - CAZZO!

La PornoPediatra, (di cui parleremo in un'altro post...) ha prescritto a Leo una serie di medicinali (cortisone compreso) che a me sembravano molto invasivi per un corpicino di 12 kg.
Aspettando la visita ad aprile con il Luminare Pediatra Omeopata (una piotta e mezza la prima visita...), ci siamo trovati bene con questi prodotti:

GSE Aerobiotic fiale per aerosol: In sostituzione della classica soluzione  fisiologica, queste fiale contengono estratto di semi di pompelmo Estratto di semi di Pompelmo, Echinacea angustifolia, Drosera, Enula, Pino mugo, Timo serpillo, Timo comune ed atomizzato di Acqua marina. Puzza terribilmente ma poi ci si fa l'abitudine.

Acqua di Sirmione: è lo spruzzino che puzza d'uovo marcio (vedi: acqua solfurea) e il bambino potrebbe ribellarsi all'introduzione della cannula nauseabonda all'interno del nasino. Solitamente funziona il "se ti pippi questa scorreggia liquida, dopo ti do una caramella".

ImmunoMix: questo invece è solitamente graditissimo dai nani. Io l'ho assaggiato e piace pure a me...lo bevo di nascosto, quando Leo non mi vede. Diciamo pure che ne sono diventata dipendente ("ciao, sono Manuela e non bevo ImmunoMix da 3 giorni"). Funziona anche come principio del bastone e la carota ("se ti metti la supposta, ti do uno shot di Immunomix").

Crema al Timo: è il Viakal delle vie respiratorie. Meno chimico del Vicks Vaporub, ha un profumo rassicurante e i nani solitamente ben si prestano ad essere unti con questo unguento. Vi consiglio di centellinarlo, visto che 100ml costano ben 18,75 neuri.







cartaroma.it : un misero contributo per morti di fame romani (ma buttalo via...)


Carta Roma è una iniziativa di Roma Capitale - Assesorato Promozione dei Servizi Sociali e della Salute che prevede l'emissione di una carta prepagata nominativa ricaricabile denominata appunto "Carta Roma", destinata ai soggetti titolari di redditi pensionistici o altre indennità, e ai genitori con figli minori.

è poco pubblicizzato (ma và?) e la scadenza è imminente.
precari e pezzenti romani, dateje sotto!!!

Come accedere al contributo?

L'amministrazione capitolina ha previsto la concessione di un contributo per sostenere le spese ed utenze domestiche di circa 300 euro (50,00 euro a bimestre) che verrà accredidato direttamente sulla Carta Roma.
Possono richiedere il contributo, entro il 15 gennaio 2013, le persone che, alla data di presentazione della domanda, soddisfino i seguenti criteri:
  • essere anziano/a titolare di reddito pensionistico o altra indennità
  • essere disabile titolare di indennità
  • essere genitore di minore residente
  • essere residente a Roma e con ISEE pari o inferiore a €12.500,00
Il bando pubblico è disponibile sul sito internet di Roma Capitale